Domenica 6 Settembre 2015.

    XXIII del Tempo Ordinario.
   Prima lettura
   Dite agli smarriti di cuore:

   ” Coraggio, non temete! Ecco il vostro Dio, giunge la vendetta,

   la ricompensa divina. Egli viene a salvarvi “. Is 35,4-7a
   Seconda lettura
     Fratelli miei, la vostra fede nel Signore nostro Gesù Cristo,

   Signore della gloria, sia immune da favoritismi personali.
   Ascoltate, fratelli miei carissimi: Dio non ha forse scelto i poveri

   agli occhi del mondo, che sono ricchi nella fede ed eredi del Regno,

   promesso a quelli che lo amano? Gc 2,1-5
   Vangelo
   Portarono a Gesù un sordomuto e lo pregarono di imporgli la mano.

   Lo prese in disparte, lontano dalla folla, ……

   Gesù emise un sospiro e gli disse:

   “Effatà”, cioè: ” Apriti! “.

   E subito gli si aprirono gli orecchi, si sciolse il nodo della sua lingua

   e parlava correttamente.

   E comandò loro di non dirlo a nessuno.

   Ma più egli lo proibiva, più essi lo proclamavano e, pieni di stupore, dicevano:

   ” Ha fatto bene ogni cosa: fa udire i sordi e fa parlare i muti! “. Mc 7,31-37
   Noi, nei nostri comportamenti, assomigliamo a Gesù?
   don Alessandro Firenze, 6 Settembre 2015

Advertisements