Grazie, o mio Gesù, per quello che sono nel”corpo” e nello” Spirito”.
   Nel CORPO:

   ” Curvo, soggetto a giramenti di testa, tentennamenti, e anche “risatine” per chi mi vede “.
   ” MA IO SONO FELICE!”.
   Nello SPIRITO:

   ” Ispirazioni divine, intuizioni spirituali; penso, dico e scrivo cose che alcuni Papi, hanno

   detto mesi dopo “.

   Non mi inorgoglisco, perchè è lo stesso Spirito, che parla in me, come in Loro.
  ” MA IO SONO FELICE! “.
   Chiunque si trova nelle mie stesse situazioni, comportatevi MEGLIO di me!.

   Questo è il VERO AMORE:

   Essere felici “quando l’altro è MIGLIORE di noi.
   don Alessandro Firenze, 8 Ottobre 2015

   
   

Annunci