14 ottobre 2015. Mercoledì della XXVIII Settimana del Tempo Ordinario
Il primo e il principale comandamento è l’amore. Grazie all’amore, lo spirito vede l’Amore originario, cioè Dio. Infatti, attraverso il nostro amore noi vediamo quello di Dio verso di noi, come dice il salmo: “Egli insegna le sue vie a coloro che sono amorevoli”. Evagrio Pontico, Lettera 56
Se vogliamo vedere Dio dobbiamo amare i nostri fratelli, far vivere dentro di noi l’Amore concretizzandolo con gesti e parole amorevoli.
Molto spesso anziché l’amore, la tenerezza, la misericordia, facciamo uscire la cattiveria, il nervosismo, l’ira. Queste cose sporcano la nostra anima a tal punto che non siamo più capaci di vedere Dio presente in essa, neanche quando ci nutriamo del Suo Corpo e del Suo Sangue. Nemmeno gli altri vedono Dio in noi perché quello che emerge sono, purtroppo, i nostri difetti.
Oggi vi invito a far emergere Dio che è Amore. Siate amorevoli, teneri, fate in modo che chi vi incontra possa dire: “Oggi ho capito che Dio è Amore perché mi sono sentito tanto amato”.
Buona giornata

   Francesca e don Alessandro

Advertisements