15 ottobre 2015. Santa Teresa d’Ávila
«Ascoltatemi, figliole; fate sempre il possibile per stargli sempre dappresso. Se vi abituerete a tenervelo vicino, ed Egli vedrà che lo fate con amore e che cercate ogni mezzo per contentarlo, non solo non vi mancherà mai, ma, come suol dirsi, non potrete più togliervelo d’attorno. L’avrete con voi dappertutto, e vi aiuterà in ogni vostro travaglio. Credete sempre che sia poca cosa aver sempre vicino un così buon amico?». Santa Teresa D’Ávila, Castello interiore
A volte le giornate ci spaventano perché quello che dobbiamo fare è troppo difficile per noi o forse semplicemente troppo. Vorremmo avere con noi un aiuto potente, un amico con cui condividere i problemi e le angosce come anche le nostre gioie. Ma siamo soli e non sappiamo come fare.
Eppure la soluzione è semplice: c’è un amico sempre libero e disponibile a venire con noi, ad accompagnarci dovunque dobbiamo andare, a farci compagnia quando siamo soli o semplicemente troppo preoccupati per affrontare la nostra giornata: è Gesù. Per questo è importante abituarci a stare con Lui: Se vi abituerete a tenervelo vicino, ed Egli vedrà che lo fate con amore e che cercate ogni mezzo per contentarlo, non solo non vi mancherà mai, ma, come suol dirsi, non potrete più togliervelo d’attorno. L’avrete con voi dappertutto, e vi aiuterà in ogni vostro travaglio.
Non è difficile tenere sempre Gesù vicino a noi, basta che ci rivolgiamo a Lui con amore e che lo facciamo così spesso che diventi abituale averlo con noi.
Cominciamo ora a rivolgerci a Lui con amore dicendogli: “Gesù mio, stai qui con me”. Non smettete di dirglielo durante la giornata, qualunque cosa farete. Ditegli sempre: “Gesù mio, stai qui con me”. Credete sempre che sia poca cosa aver sempre vicino un così buon amico?
Sarà bellissimo fare la colazione con Gesù, i viaggi con Gesù, gli incontri con Gesù, le riunioni con Gesù…
Buona giornata in compagnia di Gesù

   Francesca e don Alessandro
 

Annunci