La Chiesa voluta da Gesù, è DIGNITOSA E SOBRIA.
   Non ama la pubblicità, non desidera andare sui giornali o riviste,

   è vicina ai ricchi e ai poveri, ai sani e ai malati, ai Santi e ai Peccatori.
   Ecco come l’Evangelista Luca ci presenta Gesù nel Vangelo di domani 30 Ottobre 2015.
      Un sabato Gesù, si recò a casa di uno dei capi dei farisei, per pranzare

      ed essi stavano ad osservarlo.

      Ed ecco, davanti a Lui vi era un uomo malato di idropisìa.

      Rivolgendosi ai dottori della Legge e ai farisei,

      Gesù disse:

      “E’ lecito o no guarire di Sabato?”

      Ma essi tacquero.

      Egli lo prese per mano, lo guarì e lo congedò.

      Poi disse loro: “Chi di voi, se un figlio o un bue li cade nel pozzo,

      non lo tirerà fuori subito in giorno di Sabato?”

      E non potevano rispondere nulla a queste parole. Lc 14, 1-6

   Noi tutti, Cristiani, Sacerdoti, Vescovi, Cardinali e Papa,

  dovremmo essere “Gesù!”

  Pensare come Gesù, e agire come Gesù.

    don Alessandro Firenze, 30 Ottobre 2015

Annunci