9 Novembre 2015. Dedicazione della Basilica Lateranense
Amiamo Dio e siamo santi, il resto è niente. San Giuseppe Benedetto Cottolengo
Presi da mille impegni e preoccupazioni corriamo il rischio di perdere di vista l’essenziale, ciò che nella vita veramente conta. Eppure lo sappiamo tutti che ciò che ci rende felici e ci dà serenità non è possedere beni o tenerci occupati in innumerevoli impegni ma amare Dio e comportarci secondo i suoi comandamenti.
Fare quello che Lui ci chiede, giorno dopo giorno, ci dà la serenità che tante volte ci manca perché ci facciamo prendere da altro, che non è essenziale. L’unica cosa veramente importante e di cui non possiamo proprio fare a meno è l’Amore, e l’Amore è Dio.
Amare Lui e farci amare da Lui è tutto ciò di cui abbiamo bisogno. Non ci serve nient’altro se non lo stretto necessario per vivere dignitosamente. Amare Dio significa dedicarci agli altri, fargli spazio nella nostra vita dedicando a Lui del tempo nella preghiera e nel servizio. Questa è la santità: vivere di Lui e con Lui, completamente donati.
Vi invito oggi a pensare alla vostra vita e a ridimensionarla in Dio. Tenete a mente le parole di San Giuseppe B. Cottolengo e costruite la vostra vita su di esse: Amiamo Dio e siamo santi, il resto è niente.
Buona giornata

   Francesca e don Alessandro