Caro Sandro mio, svegliati e sciogliti, mi dice Gesù.
   Perchè i Cristiani e i Consacrati, sono <<Tesi, paurosi, intirizziti >>, quando sanno che IO, sono
   il LORO SPOSO?
   Non dovrebbero gioire e senza preoccupazioni, pensando che sono il LORO PADRE, ONNIPOTENTE?
   AIUTAMI, caro Sandrino, a formare dei “nuovissimi Cristiani e Consacrati”.
   Se la GENTE, vedessero tali, Nuovi Cristiani e Consacrati; le chiese si riempirebbero, così i Seminari e i Conventi.
   E si realizzerebbe quello che Gli Atti degli Apostoli affermano:
   “Tutti i credenti stavano insieme e avevano ogni cosa in comune;
   vendevano le loro proprietà e sostanze e le dividevano con tutti,
   secondo il bisogno di ciascuno”. At 2, 44-46
   don Alessandro Dalla Cattedrale di Firenze, il giorno 9 Aprile 2016, ore 10,15

Advertisements