Gesù, siamo stati “ammaliati”, da te: vocabolo usato dall’Apostolo Paolo.
   III^ DOMENICA di PASQUA, 10 Aprile 2016.
   Prima lettura
   Dagli degli Apostoli.
   Essi se ne andarono via dal Sinedrio, lieti di essere stati giudicati degni

   di subire oltraggi per il nome di Gesù. At 5,27b-32.40b-41
   Seconda lettura
   Dal libro dell’Apocalisse di San Giovanni apostolo.
   “A colui che siede sul trono e all’Agnello lode, onore, gloria e potenza,

     nei secoli dei secoli”. Ap 5,11-14
   Vangelo
   Dal Vangelo secondo Giovanni

  Allora quel discepolo che Gesù amava disse a Pietro:

   “E’ il Signore!”.
    Gesù disse a Simone per la terza volta:

    “Simone , figlio di Giovanni, mi vuoi bene?”.

     “Signore, tu conosci tutto; tu sai che ti voglio bene”.

     Gli rispose Gesù: “Pasci le mie pecore”.
     Gesù disse a Pietro: “Seguimi”. Gv 21,1-19
    Ecco: quel Gesù, che noi tutti amiamo, seguiamo e imitiamo!
   don Alessandro Firenze, 10 Aprile 2016