Vangelo della IV^ Domenica di Pasqua: 17 Aprile 2016.
   Dal Vangelo secondo Giovanni.
     In quel tempo, Gesù disse:
   “Le mie pecore ascoltano la mia voce e io le conosco
   ed esse mi seguono.
   Io do loro la vita eterna e non andranno perdute in eterno
   e nessuno le strapperà dalla mia mano.
   Il Padre mio, che me le ha date, è più grande di tutti
   e nessuno può strapparle dalla mano del Padre.
  Io e il Padre siamo una cosa sola”. Gv 10,27-30
   Noi, una cosa sola con Gesù, quindi anche con il PADRE!

    don Alessandro Firenze, 17 Aprile 2016