” Signore, da chi andremo? Tu hai parole di vita eterna
   e noi abbiamo creduto e conosciuto che tu sei il Santo di Dio”. Gv 6,60-69
   Dagli Atti degli Apostoli.
     E avvenne che Pietro, mentre andava a far visita a tutti,
   si recò anche dai fedeli che abitavano a Lidda.
   Quì trovò un uomo di nome Enea, che da otto anni giaceva su una barella

 

   perchè era paralitico. Pietro gli disse: “Enea, Gesù Cristo ti guarisce;
   alzati e rifatti il letto”. E subito si alzò. Lo videro tutti gli abitanti di Lidda
   e del Saròn e si convertirono al Signore.
   “Non indugiare, vieni da noi!”.
   Pietro, allora si alzò e andò con loro.
   Pietro fece uscire tutti e si inginocchiò a pregare;
   rivolto alla salma disse: “Tabità, alzati!”.
   Ed ella aprì gli occhi, vide Pietro e si mise a sedere.
   Egli le diede la mano e la fece alzare, poi chiamò i fedeli e le vedove
   e la presentò loro viva.
   La cosa fu risaputa in tutta Giaffa, e molti credettero nel Signore. At 9,31-42
   Noi tutti credenti in Cristo, dove andremmo? SOLO da LUI!
  Abbiamo notato che i “Segni, o miracoli”, conducono alla fede in CRISTO, GESU’!
   Letture della Santa Messa di oggi: 16 Aprile 2016.
   

   don Alessandro Firenze, 16 Aprile 2016
   

Advertisements