Soffro tantissimo, perchè, a me, sembra che noi “ecclesiastici”,
   siamo “asettici”. Parliamo senza avere una esperienza concreta della vita di tanta gente.
   Vivere la vita della “famiglia”, è una grande gioia.
   Ma quante prove, un babbo e una mamma hanno!
   Quanto soffrirà un BABBO, quando una figlia gli chiede 10 euro, e lui deve rispondere: Figlia mia non te
   li posso dare, perchè non ce l’ho.
   Allora, noi Sacerdoti, come dobbiamo comportarci?
   Non possiamo e non dobbiamo risolvere tutti i problemi delle persone….
   “Far sentire, che soffriamo con loro e, per quanto è possibile
    aiutarli”.
   Amare e comprendere, come li avrebbe amati e compresi: Gesù.

   don Alessandro Firenze, 18 Maggio 2016