Un grande rispetto per una persona già GIUDICATA dalla Giustizia di Dio.

   Esaminiamo il “suo” lavoro per il bene e il Progresso della nostra cara ITALIA:
   – Aborto
   -Divorzio
   -Eutanasia
   -Liberalizzazione droga leggera
   -Carceri
   -Nessuno “tocchi Caino”
     -Disobbedienza civile

  Questo sarebbe costruire un Paese con una mentalità “nuova”?
   Quale esempio ha lasciato ai Giovani?
   Ascoltando la “Rassegna stampa” di questa mattina, sembra che ci sia stata la,
   “Beatificazione” di Marco Pannella. 
  Non voglio oscurare questa persona,
   ma dire la VERITA’; il poco bene che ha fatto e il molto MALE, che ha fatto.
   La vera intenzione interna la conosce solo Dio.
   Ho pregato per lui, abbiamo la stessa età: lui è nato a Maggio, io i primi giorni di Giugno del 1930.
  Cerchiamo di educare i “giovani” alla VERITA’, alla VERITA’ intera.
   Preghiamo per la sua anima.

   don Alessandro Firenze, 20 Maggio 2016
   

  

   

Annunci