Santa Messa di oggi, 23 Maggio 2016.
   Dal Vangelo secondo Marco.
     In quel tempo, mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro e,
   gettandosi in ginocchio davanti a lui, gli domandò:
   “Maestro buono, che cosa devo fare per avere in eredità la vita eterna?”.
   Tu conosci i comandamenti? Sì! E li osservo!
   Allora Gesù fissò lo sguardo su di lui lo amò e gli disse:
   “Una cosa sola ti manca: và, vendi quello che hai e dallo ai poveri,
   e avrai un tesoro in cielo; e vieni! Seguimi!”.
   Ma a queste parole egli si fece scuro in volto e se ne andò rattristato;
   possedeva infatti molti beni. Gesù, volgendo lo sguardo attorno, disse ai suoi discepoli:
   “Quanto è difficile, per quelli che possiedono ricchezze, entrare nel regno di Dio!”.
    “E chi può essere salvato?”. Ma Gesù guardandoli in faccia, disse:
   “Impossibile agli uomini, ma non a Dio! Perchè tutto è possibile a Dio”. Mc 10,17-27

   Quanta gioia e sicurezza, ci dà questa frase:
   “Tutto è possibile a Dio”.

    don Alessandro Firenze, 23 Maggio 2016