Santa Messa del giorno di Venerdì 27 Maggio 2016.
   Dalla prima lettera di san Pietro apostolo.
     Carissimi, la fine di tutte le cose è vicina.
   Siate moderati e sobri, per dedicarvi alla preghiera.
   Sopratutto conservate tra voi una carità fervente, perché la
   carità copre una moltitudine di peccati. 
   Praticate l’ospitalità gli uni verso gli altri, senza mormorare.
   Ciascuno, secondo il dono ricevuto, lo metta a servizio degli altri
   come buoni amministratori della multiforme grazia di Dio.
   Ma nella misura in cui participate alle sofferenze di Cristo, rallegratevi
   perché anche nella rivelazione della sua gloria possiate rallegrarvi ed esultare. 1Pt 4,7-13

   L’Umanità, ha bisogno di “seguaci” di Gesù, che ascoltino, amino e imitino, SOLO Lui!

   don Alessandro Firenze, 27 Maggio 2016