Prima lettura della Santa Messa di oggi 1 Giugno 2016.
   Dalla seconda lettera di san Paolo apostolo a Timoteo.
     Paolo apostolo di Cristo Gesù per volontà di Dio e secondo la promessa della vita
   che è in Cristo Gesù, a Timoteo figlio carissimo.
   Dio infatti non ci ha dato uno spirito di timidezza, ma di forza, di carità e di prudenza.
   Non vergognarti dunque di dare testimonianza al Signore nostro, né di me,
   che sono in carcere per lui; ma, con la forza di Dio, soffri con me per il Vangelo. 2Tm 1,1-3.6-12
   Quì, Paolo si mostra un INNAMORATO di CRISTO GESU’ e un vero UOMO!

   don Alessandro Firenze, 1 Giugno 2016

Annunci