Domenica 30 Ottobre 2016, XXXI^ del Tempo Ordinario.
   Prima lettura
   Dal libro della Sapienza.
   Per questo tu correggi a poco a poco quelli che sbagliano
   e li ammonisci ricordando loro in che cosa hanno peccato,
   perchè, messa da parte ogni malizia, credano in te, Signore. Sap 11,22 – 12,2
    Seconda lettura
    Dalla seconda lettera di san Paolo apostolo ai Tessalonicesi.
    Vi preghiamo, fratelli, di non lasciarvi troppo presto confondere la mente
    e allarmare né da ispirazioni né da discorsi, né da qualche lettera
    fatta passare come nostra, quasi che il giorno del Signore sia già presente. 2Ts 1,11 – 2,2
     Vangelo
     Dal Vangelo secondo Luca.
    ” Il Figlio dell’uomo infatti è venuto a cercare e a salvare
     ciò che era perduto “. Lc 19,1-10

       Viviamo “alla lettera”, le tre Letture, appena ascoltate!!!

       don Alessandro Firenze, 30 Ottobre 2016