2 novembre 2016. Commemorazione di tutti i fedeli defunti
Nella nostra vita non siamo soli, abbiamo sempre l’aiuto e la compagnia della Vergine Maria, che oggi si presenta a noi come la prima tra i Santi, la prima discepola del Signore. Ci abbandoniamo alla sua protezione e le presentiamo i nostri dolori e le nostre gioie, le paure e le aspirazioni. Tutto poniamo sotto la sua protezione, con la certezza che ci guarda e si prende cura di noi con amore di madre. Papa Francesco, Malmö, Svezia, 1 novembre 2016, Angelus
Nella malattia come anche nella vita di tutti i giorni, nella gioia e nel dolore, persino nell’ora della nostra morte, non siamo soli, abbiamo sempre l’aiuto e la compagnia della Vergine Maria.
Non dobbiamo temere di affrontare le giornate, per difficili che siano, perché Maria ci guarda e si prende cura di noi con amore di madre.       
Vi invito oggi a mettere la vostra vita e quella delle persone a voi care, comprese quelle che sono già partite per l’incontro con il Signore nelle mani della B.V. Maria. Affidiamo tutti a Lei e stiamo tranquilli. Non ci abbandonerà.
Buona giornata

   Francesca e don Alessandro