GOLA 

        E’ il desiderio di ingurgitare più di quanto l’individuo necessiti. È l’ingordigia di cibi e bevande, condannata 

        sia in quanto esempio di sfrenatezza e di lascivia al posto della modestia e del controllo di sé, sia come

        ingiustizia sociale in contrapposizione ai poveri che soffrono la fame. In particolare nel medioevo era 

        particolarmente malvista in quanto la miseria e la fame erano molto diffuse, tanto che per la Chiesa 

        cattolica è uno dei sette peccati capitali.

        IRA

Moto di reazione violenta, spesso rabbiosa, e per lo più non giustificabile sul piano umano e
razionale: avere uno scatto d’ira; lasciarsi trasportare dall’ira; secondo la dottrina cattolica, uno 
dei sette vizi capitali.
Odio come motivo di acceso risentimento o come causa di discordia.
       ACCIDIA

      Avversione all’operare, associata all’idea di tedio oltre che a quella di neghittosità.

  

      Nella morale cattolica, la negligenza nell’esercizio della virtù necessaria alla 
      santificazione dell’anima; è uno dei sette vizi (o peccati) capitali.
   Conoscerli per evitarli o guarire.

   don Alessandro Firenze, 20 Novembre 2016