Santa Messa del giorno 28 Novembre 2016.

    Dal libro del profeta Isaìa.
    In quel giorno, il germoglio del Signore crescerà in onore e gloria

    e il frutto della terra sarà a magnificenza e ornamento per i 

    superstiti d’Israele. Is 4,2-6
    Dal Vangelo secondo Matteo.
    In quel tempo, entrato Gesù in Cafàrnao, gli venne incontro un

    centurione che lo scongiurava e diceva: “Signore, il mio servo è

    in casa, a letto, paralizzato e soffre terribilmente”. Gli disse:

    “Verrò e lo guarirò”. Ma il centurione rispose: “Signore, io non 

    sono degno che tu entri sotto il mio tetto, ma di’ soltanto una 

    parola e il mio servò sarà guarito.

    “In verità io vi dico, in Israele non ho trovato nessuno con una 

    fede così grande!” Mt 8, 5-11
      Come vorremmo che Gesù dicesse anche a noi:

   ” Non ho trovato nessuno con una fede così grande! “.
   don Alessandro Firenze, 28 Novembre 2016